Riflettori su.. Riccardo Coli mister della corazzata CGC Capezzano.

Riccardo Coli, inizia a dare i primi calci nelle file del Cgc Capezzano dove svogle tutte le categorie giovanili nel ruolo di portiere, fino ad arrivare in prima squadra. Per due anni difende la porta del Piano Di Mommio in terza categoria per poi passare all'Atletico Capezzano sempre.

Nella stagione 2010 decide di smettere come calciatore e il ritorno a Capezzano per dedicarsi al ruolo di Istruttore per le giovanili iniziando dai pulcini, un ruolo che pratica ancora. In quel periodo a Capezzano come mister aveva Adami che lo volle nel suo staff come collaboratore in Promozione. Negli anni successivi collabora anche con Baldini e con Mazzei, dai quali ha imparato un bel po di cose che servono nel calcio.

Nella stagione 2016 prende il patentino a Carrara di allenatore UEFA.B. e il DS Dario Calamari gli propose di diventare allenatore in prima squadra,in prima categoria. Accettai molto volentieri e disputò un paio di campionati, prima conquistando una salvezza tranquilla,  poi una agoniata salvezza all'ultima giornata.

In questa stagione 2019-2020 la costruzione di una squadra molto competitiva rimanendo sempre nelle primissime posizioni e una volta conquistata la vetta eravamo pronti per il gran finale quando questo Virus ha fermato tutto.

Riccardo pensi che si possa tornare a giocare per finire i campionati?

Ormai penso che la ripresa dei campionati dilettanti sia molto difficile, attualmente la situazione sanitaria è ancora molto complicata e con tanto rammarico penso che sia tutto finito. Ma toccherà alla Federazione prendere la difficile decisione, mi auguro che non venga annullato tutto perchè noi che eravamo in vetta con 4 punti di vantaggio sulla seconda e mancavano 6 giornate alla fine, sarebbe un duro colpo da digerire.

Ti inspiri ad un allenatore che pratica un pò le tue idee calcistiche?

Non ho un modello ben preciso, cerco di studiare e apprendere qualcosa un po da tutti, penso che ognuno ha le sue idee e che cerchi di metterle in pratica.

Cosa ti aspetti in futuro?

Ma, sicuramente vorrei tornare alla normalità che sarebbe una bella vittoria. Vorrei continuare ad allenare e vincere il campionato con il Capezzano..

Un grande in bocca al Lupo  a Riccardo Coli.

Di Carlo Cosci