Riflettori su....Luca Cagnoni allenatore del Retignano.

Luca Cagnoni nasce nel 1987 a Pietrasanta e inizia a giocare come terzino sinistro nei giovanissimi del Camaiore per poi passare al Margine Coperta dal 2002 al 2004 negli allievi Regionali, vincendo tutto quello che si poteva vincere.

Nella stagione2005-2006 il trasferimento in Eccellenza nel Forte di Marmi, la stagione successiva il passaggio alla Pontremolese dove trova poco spazio.Poi arriva al Marina di Pietrasanta in promozione, dove viene convocato come fuori quota nella Rappresentativa Toscana per il Torneo delle Regioni.

Nella stagione 2009 fino al 2013 in prima categoria con lo Strettoia e iniziarono i primi problemi per infortuni a livello muscolare, che non gli permettevano di giocare con tranquillità e allora decise di fermarsi e dedicarsi al lavoro.

Nel 2014 però il gruppo di Amici mi convinse a rimettermi le scarpette e giocare con loro nelle file del Retignano in 3 categoria, ma anche quì gli infortuni quasi sempre muscolari giocavo poco e con la paura quindi dopo 6 anni a malincuore decido di smettere con il calcio giocato.

Nella Stagione 2018/ 2019, d'accordo con la società si metto a disposizione di mister Avio Landi facendo il vice, facendo un campionato con alti e bassi sfiorando i playoff.

Nella stagione 2019-2020, Avio Landi decide di smettere e la società rischia di non iscriversi e dopo lunghe riunioni, e trattative con il gruppo storico di buoni giocatori e di Dirigenti la decisione di partire anche se in forte ritardo. Il gruppo aveva portato con se due ottimi rinforzi come Luca Ulivi e Nicola Pellegrinetti (per motivi di lavoro è partito per l'Inghilterra a novembre) partenza con risultati discreti, poi a dicembre altri giocatori che hanno creduto al progetto come Francesco Lo Monaco, Federico Giannini, Michele Baldi Galleni e Ibra Tourè. Una grande rimonta sino al 29 di Febbraio fino a raggiungere il secondo posto ad un solo punto la capolista Spianate guidata da Igli Vannucchi. Poi Lo Stop ai campionati.

Pensi che si possa ripartire in questa stagione?

Io penso che sarà impossibile, troppo forte questo Virus per riprendere in tranquillità, sarà la Federazione a dare il verdetto. Speriamo di ripartire almeno a settembre sperando che sia tutto finito.

A quale allenatore ti ispiri?

Pep Guardiola, palla a terra scambi veloci e gioco piacevole tanto possesso palla senza magari rincorrerla come succede a questi livelli.

Cosa ti aspetti in futuro?

Ho iniziato da poco questo ruolo in prima persona, al momento mi piace e in futuro vorrei studiare, essere più preparato, magari salire di qualche categoria, sempre con grande umiltà e spirtito di sacrificio e tanta voglia di imparare.

Buona Fortuna a mister Luca Cagnoni per il suo futuro da Mondocalcioversilia. Grazie.

 

Di Carlo Cosci