Riflettori su..... Giuseppe Paolini, mister della Montagna Seravezzina.

Giuseppe Paolini nasce a Massa nel 1966 e inizia a giocare come difensore-centrocampista con l'Indipendiente, poi a Montignoso e infine nella Sarzanese per poi approdare in terza categoria con la squadra del suo paese il Cerreto. Vestendo la maglia del Pozzi e poi con il Ripa.

Prime esperienze da allenatore con l'Alta Versilia allora allenata da Amerigo Landi facendo il vice, poi passando alla Juniores provinciale allo Strettoia Ripa.

Ha allenato in quasi tutte le squadre della Versilia la Don Bosco Mazzola con una finale provinciale contro il Lucca7, uno spareggio per la vittoria di campionato contro l'Atletico Forte. Un successo nei playoff contro il San Macario poi per due anni alla Montagna Seravezzina.

Negli ultimi anni ha collaborato in qualità di Direttore Sportivo al Versilia calcio in terza categoria allenato da mister Marsili, poi ancora come collaboratore all'Azzurra di mister Giorgini. Queste collaborazioni gli sono servite per migliorarsi sotto il profilo umano e anche tecnico.

In questa stagione riprende ad allenare la Montagna Seravezzina dove il Presidente Albano Tardelli e il DS Fabio Cagnoni gli hanno messo a disposizione un gruppo di ragazzi quasi tutti del posto con tanta voglia di fare bene, navigando nelel prime posizioni della classifica generale. Purtroppo forse nel momento migliore si sono dovuti arrendere a questo maledetto Virus.

Giuseppe pensi che si possa ripartire per finire i campionati?

Io penso di no, anche perchè andiamo incontro alla stagione estiva e tanti ragazzi lavorano, anche la Società  sarebbe in  difficoltà, ma penso che deve essere la Federazione a stabilire il verdetto.

Hai un Allenatore dal quale hai preso spunto?

Ogni allenatore ha le sue idee e cerca di trasmetterle nei giocatori che ha nella rosa, da juventino mi piaceva il modo di fare di Lippi.

Cosa Ti aspetti per il futuro?

Per ora aspettiamo il responso della Federazione, io personalmente con la Montagna ho fatto un programma biennale. Parlarne ora è difficile vedremo al momento.

Tanta fortuna a Mister Giuseppe Paolini per il suo futuro da Mondocalcioversilia.

Di Carlo Cosci