Riflettori su... Michele Vitale allenatore dello Sporting Marina.

Michele Vitale nasce a Pietrasanta nel 1980, inizia a dare i primi calci nel Marina di Pietrasanta, poi a 13 anni passa al Lido di Camaiore e nella juniores a Forte dei Marmi, giocando da trequartista o attaccante.

Finito con le giovanili ha girovagato nelle società Versiliesi in diverse categorie, in promozione nelle file del Piano di Conca, in prima categoria nelle file del Capezzano, in seconda categoria nelle file dello Stiava. Nel 2005 in eccellenza nel Forte dei Marmi, per chiudere al Lido di Camaiore in terza categoria. La carriera poteva essere migliore ma il carattere e gli infortuni hanno frenato la scalata.

Nel 2014 prende il patentino di allenatore e alla soglia dei 26 anni decide di smettere di giocare. La passione e la voglia non passa mai e insieme ad amici di giocare si iscrivono al campionato UISP, con la Versiliana ma non riusciva a giocare con continuità sempre per gli infortuni.  Alla società mancava la figura di allenatore e decise di dedicarsi a questo ruolo che gli permetteva di stare sul campo da gioco

Con il prezioso aiuto di Federico Ticci (attuale capitano in terza categoria) venne formata una squadra nostra che venne chiamata Bar Garden. Dopo ben 4 anni di UISP  il salto in terza categoria con il nome di Sporting Marina utilizzando lo stesso gruppo. Innesti importanti come Nari, Landucci, Benedetti, Neri, Balduini, portando stabilità ed esperienza. Risultati altalenanti, specie in questa stagione, problematiche per l'utilizzo del campo sportivo parte alle Iare e parte al Tori sperando che alla ripresa venga affidato il nuovo Pedonese.

Secondo te ripartiranno i campionati per finire la stagione?

Non credo ci siano le condizioni per ripartire, ho qualche dubbio che lo si possa fare a settembre, aspettiamo al più presto la risposta della Federazione.

Ti ispiri a qualche allenatore in particolare?

Mi piacciono in tanti per il modo di giocare, esempio Zeman, Sarri, Guardiola, Klopp, giocano un calcio aperto senza tatticismi, mi piace il calcio come un divertimento che dovrebbe essere in tutte le categorie.

Cosa ti aspetti per il futuro?

Anche a me piace vincere, vorrei vedere nei nostri campionati un po più di spensieratezza, e divertimento.

A Michele Vitale un grande in Bocca al Lupo per il suo Sporting Marina da Mondocalcioversilia.

 

Di Carlo Cosci